+39 011 199 28 012 | segreteria@medicalteamtorino.it

Via Fratelli Carle, 33 – Torino

Come idratarsi in vacanza?

Con il caldo aumenta il nostro fabbisogno idrico (+1500 ml/die).
Lo stimolo della sete, in condizioni di riposo, non viene percepito a differenza di quello della fame.

E’ necessario pertanto, allenare il nostro corpo sorseggiando acqua nei vari momenti della giornata.
Tale atteggiamento è importante anche per evitare che la sete venga CONFUSA con altre richieste da parte del nostro corpo che potrebbero tradursi nel consumo di alimenti fuori pasto.

Con l’aumento delle temperature, la tendenza a consumare liquidi si accentua al fine di sopperire alla perdita di acqua con la sudorazione.

MA ATTENZIONE:
-Non sostituire l’acqua con bibite zuccherate
-Evitare sciroppi (alla menta o alla frutta) da aggiungere all’acqua
-Controllare il consumo di frutta (limitare il consumo di anguria in quanto per il suo alto contenuto in acqua e per gli effetti diuretici spesso viene utilizzata per sostituire acqua e pasti).

Quali strategie adottare?
-Bere acqua fresca (non ghiacciata) sorseggiando nell’arco della giornata
Non è consigliabile assumere molta acqua in un’unica soluzione soprattutto ai pasti onde evitare di affaticare la digestione
-Preparare degli infusi freddi e dissetanti
-Preparare dei ghiaccioli casalinghi con acqua, limone (o altra frutta) e dolcificante senza esagerare

Medici della ricerca:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su: