+39 011 199 28 012 | segreteria@medicalteamtorino.it

Via Fratelli Carle, 33 – Torino

Aperitivo…SI o NO?

Si, se consumato con criterio!

Sarebbe ottimale limitarsi ad un calice di vino ed evitare i super alcolici!

Il vino, consapevoli di avere glicemia, colesterolo, trigliceridi e funzionalità epatica nella norma – è da preferire a super alcolici e bibite eccessivamente zuccherate – poiché apporta al nostro organismo il RESVERATROLO, un potente antiossidante.

Secondo le LINEE GUIDA LARN nel soggetto sano, è bene limitarsi ad un bicchiere di vino da 150 ml/die, o in alternativa una birra da 330 ml/die.

– un bicchiere di vino rosso (150 ml/grado alcolico 14-15% vol.) ha in media dalle 110 alle 120 Kcal

– un bicchiere di vino bianco (150 ml/grado alcolico 11-12% vol.) ha in media dalle 90 alle 100 Kcal

– un bicchiere di bollicine (150ml/di grado alcolico 10-12% vol.) ha in media dalle 120 alle 150 Kcal

– un bicchiere di birra (330ml/die di grado alcolico 4-6% vol.) ha in media dalle 120-140 Kcal

Attenzione però agli alimenti che consumate durante l’aperitivo!

Da limitare il consumo di snacks troppo salati…in quanto il loro contenuto di SODIO, intensifica le reazioni chimiche e i processi di fermentazione con il rischio di percepire una sensazione di gonfiore conseguente alla ritenzione idrica.

Sicuramente in vacanza si tende ad eccedere nel consumo di alcool ma bisogna provare a mantenere un equilibrio alimentare adottando anche tecniche compensatorie:

MANTENERE UN BUON LIVELLO DI IDRATAZIONE AUMENTANDO L’APPORTO IDRICO (+1500 ml di acqua al giorno)

DEDICARSI  ALL’ATTIVITÀ FISICA (nuoto, corsa o camminata nelle ore meno calde)

EVITARE IL DOLCE A FINE PASTO PER LIMITARE I PICCHI GLICEMICI, GIÀ AVVIATI DALL’ASSUNZIONE DI ALCOOL

Medici della ricerca:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su: